Human Design®

Cos è Human Design®? – La scienza della differenziazione individuale

Human Design®è una scienza di sintesi che decodifica il funzionamento del nostro organismo Corpo-Mente-Spirito. La chiave per scegliere ciò che è corretto per noi nel mondo del lavoro, nelle relazioni con gli altri e nella sessualità e per liberarci dal nostro falso Sé, eliminando fatica, sofferenza e fallimenti inutili. Introduzione ai concetti base dell’Human Design System e presentazione delle quattro Tipologie umane: Manifestatore, Generatore, Proiettore e Riflettore.

hd1

Ra Uru Hu : “ Human Design,  la scienza della vita per scoprire e realizzare te stesso.”

hd2

Quattro sono i ‘Tipi di disegno’, i profili, proprio come esistono quattro gruppi sanguigni che rappresentano la nostra umanità:

hd3Il Manifestatore, che rappresenta la minoranza della popolazione. Puri esseri energetici, sono veri e propri iniziatori, strutturati per rispondere alla vota attraverso la loro Strategia. Dispongono della loro autonomia in maniera totale senza curarsi del consenso degli altri. Il piccolo Manifestatore impara a non chiedere mai, in modo che nulla gli venga negato.
La strategia abitua l'adulto ad informare prima di agire e aiuta il bambino a ottenere sia il permesso per compiere un'azione, sia una spiegazione se qualcosa gli viene negato.
hd4• Il Generatore, che rappresenta il 70% della popolazione. Tipo energetico designato per rispondere alla vita. Il Generatore sa cosa è giusto per sè attraverso la risposta che gli arriva dal profondo dell'addome. La sua frustrazione deriva dal fatto che fin da piccolo riceveva comandi, non proposte; non aveva la possibilità di scegliere. Era costretto ad essere come doveva e non come era in realtà, a schiacciare quindi la propria autorità interiore. I Generatori possono uscire dalla loro frustrazione essendo ricettivi verso ciò che la vita ha in serbo per loro, sempre in risposta, mai iniziando per primi.
hd5Il Proiettore. Ha il dono innato di guidare e dirigere le energie altrui, ma solo nel momento in cui gli altri gli riconoscono questa abilità. Soffrono se non si riconoscono le loro qualità, e spesso si sentono vittime. Il bambino proiettore richiede attenzione costante: fragile nell'interagire con il mondo, ricerca spasmodicamente armonia nell'ambiente. La Strategia del Proiettore è aspettare d venire formalmente invitato, mai obbligato a prendere una decisione.
hd6Il Riflettore. E' il 'tipo' più aperto alle influenze esterne e planetarie. Non hanno centri energetici definiti, perciò l’adattabilità e l'ambiguità verso il mondo esterno sono atteggiamenti inevitabili. La loro caratteristica è la disillusione. Allo stesso tempo molto vulnerabili e molto saggi, percepiscono il mondo con nitidezza, ma per fare in modo che la loro visione sia obiettiva devono maturare le proprie decisioni lasciando trascorrere un tempo sufficientemente lungo.

I primi due sono tipi ‘energetici’, i secondi ‘non energetici’. A ciascuno è associata una strategia semplice, da mettere in atto per ridurre lo stress e raggiungere la consapevolezza di sé, lasciando così fluire la nostra vera natura.

Chi non adotta la propria Strategia ed entra in conflitto con il proprio disegno si debilita e matura un sentimento di sfiducia nei confronti della vita.

Ma come possono convivere la sintesi in quattro profili, ‘tipi’ di disegno umano con l’unicità che appartiene ad ognuno di noi?

E’ grazie alle chiavi di lettura delle diverse mappe che compongono il complesso Disegno di ognuno di noi, che emergono la nostra unicità, la nostra autorità e la nostra strategia del tutto personale.

L’Aura dei 4 Tipi

 hd7

I Nove Centri

 

hd8

Quello che ci rende diversi gli uni dagli altri è la definizione che determina l’individualità di ognuno (tutti siamo unici).
I centri definiti innati di ciascun essere umano.

I centri non definiti riflettono la nostra apertura e vulnerabilità dinnanzi alla diversità

del mondo, e ospitano di conseguenza, tutte le memorie dei condizionamenti ricevuti dagli altri.

Sono gli ambiti della vita dove ci sentiamo sempre instabili e mutevoli di fronte alle circostanze.

Se viviamo il nostro rapporto con loro correttamente (senza identificarci con essi), l’esperienza di questi centri può condurci alla saggezza, perché attraverso di essi possiamo riflettere la totalità nella quale viviamo.

 

 

I nove Centri del Corpo Grafico:

 

1 – Testa –        Ispirazione, pressione mentale, domande.

2 – Ajna –         Ragionamento, concetti, teorie, risposte.

3 – Gola –         Comunicazione, manifestazione, materializzazione, contatto con il mondo esterno.

4 – Centro-G – I‘identità, direzione, amore ed autostima.

5 – Cuore/Ego – Forza di volontà, egoismo, mondo materiale.

6 – Sacrale – Energia vitale, capacità di risposta, dedizione, sessualità e fertilità.

7 – Plesso Solare – Sistema emozionale e nervoso, passione, irrazionalità, intelligenza emozionale.

8 – Milza – Sistema immunitario, benessere, cura e difesa del prossimo,  salute, etica e morale.

9 – Radici – Centro di pressione, stress, adrenalina, inquietudine e depressione potenziale.

 

IL QUESTIONARIO

DEL NON-SE’

Il Disegno Umano propone una strategia e una visione pratica e di facile applicazione nella vita quotidiana.

L’azione più difficile è rompere gli schemi attraverso i quali abbiamo imparato a

riconoscerci fin dall’infanzia.

L’applicazione della strategia può talvolta comportare un cambio radicale nel modo di prendere decisioni, particolarmente nel caso dei tipi energetici, la cappa del condizionamento

non si dissolve in un attimo.

Non é solo una questione di “svegliarsi”, ma anche di imparare a vivere da sveglio.

Per sapere fino a che punto vivi ancora dominato dal peso dei condizionamenti ricevuti attraverso i centri

che non sono definiti nel tuo disegno, abbiamo un

piccolo questionario che ci rivela le meccaniche del

Non-Sé.

Il questionario pone una domanda per ogni centro che

non é definito nel disegno.

Rispondi…

1 – Centro della Testa

Sei ancora preoccupato a cercare risposte a domande che non ti riguardano?

2 – Centro Ajna

Stai cercando di convincere te stesso o qualcun altro delle tue certezze nel tentativo di fissare un’opinione?

3 – Centro della Gola

Ancora cerchi di attirare l’attenzione degli altri?

4 – Centro della Milza

Ancora continui ad afferrarti a relazioni e cose che ti

pregiudicano?

5 – Centro del Plesso Solare

Ancora eviti il confronto e la verità?

6 – Centro delle Radici

Ancora hai fretta di essere libero e liberarti dalla pressione?

7 – Centro Sacrale

Ancora non sai quanto é abbastanza? Mi fermo quando ho bisogno di riposo?

8 – Centro-G

Ancora stai cercando la tua direzione rincorrendo

l’amore negli altri?

9 – Centro dell’Ego

Cerchi ancora di dimostrare a te stesso e agli altri il tuo valore?

Se la tua risposta é affermativa in qualunquedei centri che hai non definiti, allora é bene che

continui a dare attenzione nell’applicazione della strategia

del tuo tipo poiché ci sono ancora veli di condizionamento

da togliere.

Se la tua risposta é negativa significa che hai cominciato ad integrare la strategia del tuo

tipo con naturalezza nel modo di prendere le decisioni.

Quando smetti di essere vittima del potere della distorsione del tuo Non-Sé, i centri non definiti

smettono di condizionare le tue decisioni e si trasformano in una semplice apertura al diverso

della quale ti nutri guidato dalla chiarezza del tuo proprio discernimento.

 

HD & I BAMBINI

Bambini

I bambini sono un’opportunità per far crescere anche il nostro bambino interiore, per guidarci verso orizzonti chiari e privi di costruiti condizionamenti, i bambini sono un nuovo mondo, il futuro.

Il sistema Human Design ci è stato rivelato per i bambini ed i loro genitori. E’ la scienza per il nostro futuro: la specie umana sta arrivando ad un capolinea dove si prospettano grandi cambiamenti e deve poter disporre dell’intelligenza corretta per proteggersi ed assicurarsi un futuro.

Il ruolo del genitore è importante, considerando soprattutto che nei primi 7 anni di vita l’essere umano  assorbe i principali condizionamenti.
Tutti i genitori sono guidati dalle buone intenzioni, ma queste, se non sono supportate dalla conoscenza , possono diventare limitazioni per il bambino, che da adulto dovrà possedere gli strumenti per crescere secondo la propria natura.

Per fare questo, dobbiamo prima iniziare da noi stessi, rispettare il nostro Tipo e Autorità, vivere il nostro Disegno, bisogna quindi aver la conoscenza per tramandarla chiaramente ai nostri figli.

hd10

bambini Manifestatori sono i più difficili per i genitori. Non sono, per natura, controllabili, perché sanno di poter semplicemente “fare” da soli, senza l’aiuto di nessuno. Hanno bisogno che s’insegni loro a chiedere il permesso costantemente. La gran responsabilità dei genitori è non negarlo irragionevolmente o senza dare una spiegazione comprensibile. In questo modo si costruisce un rapporto di fiducia tra genitori e figli. Altrimenti i bambini Manifestatori  smetteranno di chiedere e faranno comunque quello che vogliono. Devono essere trattati con cortesia, in modo che possano imparare a trattare gli altri cortesemente di conseguenza. Aiuta tua figlia o figlio Manifestatore a capire che la sua azione ha un forte impatto ed effetto sugli altri. In questo modo, il bambino apprenderà ad informare chi deve subire l’impatto delle sue azioni, e questo agevolerà notevolmente il fluire delle sue relazioni future con il mondo esterno.

bambini Generatori sono naturalmente reattivi e hanno bisogno di essere incoraggiati a prestare attenzione alle proprie risposte. I bambini Generatori emettono dei suoni non-verbali per indicare una risposta positiva o negativa, e a volte neutrale, verso le cose che incrociano. Aiutala o aiutalo ad essere cosciente di queste risposte sonore e del significato associato ad ognuna di esse. Alcuni suoni indicano “SI” ed altri significano “NO”. Non forzare un bambino Generatore a dire sì o no a parole, lascialo usare i suoi naturali borbottii o mugugni. Gli può essere insegnato ad essere educato dopo aver imparato a prestare attenzioni alle sue naturali risposte, ma non prima. I genitori dei bambini Generatori devono essere disposti ad accettare “no”, quando formulano una domanda che implica un “si/no” come risposta.  E’ sano per un bambino Generatore poter essere libero di rispondere di “no”.

bambini Proiettori hanno bisogno di essere riconosciuti e apprezzati per ciò che sono realmente. Hanno bisogno di essere invitati a sperimentare, ad esplorare e a fare esperienza di molte cose differenti nella vita. Alcuni bambini Proiettori non accetteranno molti degli inviti che gli sono offerti, per ciò i genitori devono prepararsi ad accettare molti declini. I genitori dei bambini Proiettori devono beneficiare di una maggiore conoscenza del Disegno, per apprezzare i talenti e le vulnerabilità dei figli e per aiutarli ad imparare a riconoscere quali inviti sono “buoni inviti” per loro e quali no.

bambini Riflettori  sono il barometro di tutta la famiglia. Se il bambino riflettore piange, qualcuno in famiglia è triste o emozionalmente giù. Se il bambino riflettore ride e salta in giro, vuol dire che chi è intorno a lui o lei si sente bene. I bambini Riflettori, riflettono ogni cosa che è nell’ambiente intorno a loro. A scuola vogliono sedere nel mezzo del circo. È il loro posto naturale. Mai mettere fretta ad un bambino Riflettore perché decida qualcosa d’importante. Ha bisogno di moltissimo tempo, un mese intero, prima di poter sapere se qualcosa è corretto per lui. I genitori hanno bisogno di imparare la pazienza per essere in grado di permettere a questi bambini di prendere il tempo necessario per riflettere sulle cose.

Dora Ansuini

Proiettore 1/3 autorità splenica – Croce dei Maya

hd11

FORMAZIONE

La formazione offerta dal centro L’Arte del Comunicare permette di ottenere una base per accedere alla formazione della scuola di Human Design Italia (www.humandesignitalia.it) :

 

HUMAN DESIGN®EXPERIENCE

Giornata di Introduzione al Disegno Umano

conduce: Dora Ansuini, Living Design Guide

 

LIVING  DESIGN

Stage di due giorni – approfondimento del Disegno Umano

conduce: Dora Ansuini, Living Design Guide

 

Stage di approfondimento dell’Human Design®, che si tiene in due giornate.

Approfondisce il mondo del Disegno Umano. Dopo aver esplorato profili e tipologie nella giornata introduttiva, lo stage consiste in una condivisione di gruppo durante la quale ognuno partecipa con il proprio disegno e con la propria unicità ed abbiamo l’opportunità di esercitarci con la Strategia che appartiene al nostro ‘tipo’ umano e con la nostra Autorità naturale  attraverso la quale  prendere le decisioni più corrette per noi.

Per partecipare è indispensabile aver ricevuto una lettura individuale.

 

per approfondimenti sul disegno umano:www.humandesignitalia.it

 

HUMAN DESIGN®EXPERIENCE

Approfondimento del Disegno Umano: 5 incontri

I nove centri del corpo grafico

conduce: Dora Ansuini, Living Design Guide

 

Tale diploma permette di cumulare ore per diventare OPERATORE o COUNSELOR OLISTICO registrato  presso il REGISTRO ITALIANO DI PROFESSIONISTI OLISTICI (Legge del 14 gennaio 2013 – n°4/2013 – Disposizioni in materia di professioni non organizzate)

 

CLICCA & SCOPRI IL TUO DISEGNO UMANO

http://www.humandesignitalia.it/human-design/guarda-la-tua-rave-chart/

Commenti chiusi