Reiki

Reiki  è un termine giapponese formato dall’unione di rei e ki.
Entrambi si riferiscono all’energia universale, chiamata in molti modi dalle varie civiltà del presente e del passato: chi dai cinesi, prana dagli indiani, e così via.
Rei si riferisce all’aspetto universale, ki ne è la manifestazione all’interno di ogni essere vivente.
Reiki significa dunque mettere in sintonia la propria energia personale con quella universale.
reiki
Riportando in equilibrio l’energia individuale con quella universale, il Reiki permette tra le altre cose un processo globale di guarigione naturale.
Parlare di riarmonizzarsi con la realtà significa ben più che risolvere i propri problemi fisici od emotivi. Significa riconquistare il senso più profondo della propria esistenza. La visione che scaturisce dall’approccio al Reiki è olistica, globale e praticarlo vuol dire imparare ad essere canali, a “lasciar agire” la Realtà: riuscirci significa aver innescato un grosso processo di guarigione e di maturazione dentro di noi.
Il Reiki propone all’individuo di farsi canale e permettere all’energia di scorrere attraverso di lui per arrivare dove è più necessaria. Da questo punto di vista il Reiki è semplice: non ci sono nozioni complesse da memorizzare o da comprendere, l’esperienza viene gestita più dal cuore che dalla mente. L’unica cosa che viene richiesta è la disponibilità. Il resto, dopo l’apertura dei canali energetici operata attraverso le diverse iniziazioni, avviene in maniera naturale. Inoltre, numerose osservazioni sperimentali hanno dimostrato che l’energia del Reiki, una volta che è entrata nel corpo, si dirige spontaneamente dove maggiormente è necessaria, comportandosi come un liquido che aderisce spontaneamente alle pareti del suo contenitore.
Il metodo USUI prende il nome dal teologo cristiano e medico giapponese Mikao Usui, che nella metà dell’Ottocento lo ha riscoperto.
IL PERCORSO FORMATIVO :
Il percorso formativo di Reiki Usui che ‘L’arte del comunicare’ offre nella sua sede di Moglia si rivolge ad operatori ed aspiranti operatori.
Al termine di ogni livello verrà rilasciato un diploma con certificazione e il manuale del corso.
La registrazione sarà effettuata dall’Istituto I.R.I.S. di Milano, Istituto di Reiki ed incontri per la salute, Scuola di formazione discipline orientali (www.istitutoiris.it).
Si diventa operatori con l’acquisizione del terzo livello: istruttore operatore Reiki A.R.T. (Advanced Reiki Training).
OPERATORI
Di seguito la formazione per operatori che il centro L’Arte del Comunicare offre ai suoi soci:
1° livello
Durante il corso l’Insegnante mostrerà i trattamenti di base e le tecniche per poter applicare il Reiki che gli studenti possono sperimentare con gli altri partecipanti del corso.
2° livello
Durante il seminario di 2° livello Reiki, verranno trasmessi i simboli, trattamenti sul corpo e le  tecniche di visualizzazione utili ad ottimizzare le potenzialità del Reiki.
3° livello
Il terzo livello A.R.T. consente di diventare istruttore ed operatore terapeuta di Reiki; serve anche per prepararsi a diventare Master Reiki insegnante e per aprire la strada ad ulteriori approfondimenti e formazione di Reiki sempre per operatori (Reiki Karuna, Reiki tibetano ed altri).
1°-2° livello – OPERATORE DI CRISTALLOTERAPIA
1°-2° livello – OPERATORE KARUNA
1°-2° livello – OPERATORE TIBETANO
1°-2° livello – OPERATORE REIKI GIAPPONESE
 
INSEGNANTI:
Di seguito la formazione per insegnanti che il centro L’Arte del Comunicare offre ai suoi soci:
MASTER REIKI
MASTER A.R.T. (Advanced Reiki Training)
MASTER CRISTALLOTERAPIA
MASTER KARUNA
MASTER TIBETANO
MASTER REIKI GIAPPONESE
CERTIFICAZIONI AGGIUNTIVE – L’ARTE DEL COMUNICARE –  
FORMAZIONE PER OPERATORI OLISTICI:
1.350 ore complessive e comprensive di tirocinio (30%)– registrato presso il REGISTRO ITALIANO DI PROFESSIONISTI OLISTICI
(Legge del 14 gennaio 2013 – n°4/2013 – Disposizioni in materia di professioni non organizzate)
FORMAZIONE PER COUNSELOR OLISTICI:
1.350 ore complessive e comprensive di tirocinio (30%) – registrato presso il REGISTRO ITALIANO DI PROFESSIONISTI OLISTICI
(Legge del 14 gennaio 2013 – n°4/2013 – Disposizioni in materia di professioni non organizzate)

Commenti chiusi